Il blog dei Musei Civici
di Varese
a cura di SULL'ARTE

 

STEMMA H colore comune

 

varesecultura

 

sullarte     

 

 

 

Seguici anche suinstagram

 

Ada Schalk, Il vestito azzurro, 1920-1940 circa

schalk vestito azzurro 1920 40caSalendo al piano superiore del Castello di Masnago si ha l’impressione di varcare le soglie del secolo scorso. Tra i protagonisti di quei decenni straordinari spicca una pittrice dal nome straniero. Nata a Milano da una famiglia di origini olandesi, Ada Schalk si è formata tra Monaco, Parigi e Milano dove partecipa alle più importanti esposizioni promosse da Brera, dalla Società Permanente e dalla Famiglia Artistica. Ricordata da Mario Bertolone, l’allora direttore dei Musei Civici di Villa Mirabello, come “una delle più sensibili artiste di Varese”, la pittrice ha subito un periodo di silenzio critico interrotto solo in tempi molto recenti.

L’opera è giunta nelle collezioni civiche varesine grazie alla donazione del giornalista e intellettuale Rinaldo Corti nel 1960.

Se vuoi saperne di più, consulta il catalogo del Museo e in particolare la scheda a cura di Mariella Milan

Visit

Questo sito utilizza Cookies per fini statistici e di analisi del traffico. Cookies Policy