Il blog dei Musei Civici
di Varese
a cura di SULL'ARTE

 

STEMMA H colore comune

 

varesecultura

 

sullarte     

 

 

 

Seguici anche suinstagram

 

labo2

IMPARO & MI DIVERTO racconta il nostro modo di lavorare con i bambini e i ragazzi.
Scopri con noi quante cose si possono fare al museo!
 

Per tutte le informazioni pratiche consulta Istruzioni per l'uso.

 


Sei un insegnante?

Porta i tuoi studenti alla scoperta dei nostri musei. Conosceranno dipinti e sculture, impareranno la storia attravero l'arte e scopriranno Varese.

Fai clic sulle immagini per scaricare i libretti in formato pdf

 

museidivarese didattica nidi museidivarese didattica infanzia primarie museidivarese didattica secondarie museidivarese didattica risorgimento
Didattica Nidi

Didattica Infanzia
e Primarie
Didattica Secondarie
1° e 2° grado
Didattica
Risorgimento

 


Siete una famiglia?

Il museo è il posto giusto dove portare i bambini!
Una domenica al mese abbiamo l'appuntamento che fa per voi: visite guidate a misura di bambino e laboratori artistici.
Non solo! Un sabato al mese potrete divertirvi con i nostri laboratori in inglese.

Fai clic sulle immagini per scaricare le locandine in formato pdf

masnago hocus lotus 2015
Hocus & Lotus

 

 


Vuoi trascorrere un compleanno speciale?

Vieni al Castello di Masnago e organizza la tua festa! Tu e i tuoi amici diventerete per un giorno signori del castello, scoprendo i suoi segreti e vivendo una magica avventura.
E per una festa diversa dal solito, prenota il tuo compleanno in inglese.

Fai clic sulle immagini per scaricare i libretti in formato pdf

 museidivarese compleanni castello  museidivarese compleanni storytelling
Feste di compleanno

Feste di compleanno
in inglese

 


Segui tutte le nostre attività...

magritte pipaPipe, ombrelli volanti, uomini fra le nuvole, occhi giganti, paesaggi contemporaneamente notturni e diurni, animali che si trasformano in foglie: no, non siamo in un film di fantascienza ma nelle tele di Magritte.
René François Ghislain Magritte, nato a Lessines nel 1898 e morto a Bruxelles nel 1967, è un artista belga attorno al quale si riunisce il gruppo dei Surrealisti belgi, le cui prime mostre si tengono a Parigi ma la cui attività artistica si diffonde ed espande in tutta Europa.

Leggi tutto...

Il gatto e l’uccellino, Géraldine Elschner e Peggy Nille
Traduttore: L. Molinari, V. Minazzi, Editore: Jaca Book

#teloleggoperchè

State cercando una lettura per questi giorni di festa? Questo libro potrebbe fare al caso vostro!
Partendo dall’omonima opera dell’artista Paul Klee (Gatto e uccello, realizzato nel 1928 con la tecnica a olio e inchiostro su garza, esposto al Museum of Modern Art di New York. L’opera ritrae il muso di un gatto che ha dipinto sulla sua fronte il disegno stilizzato di un uccellino), Géraldine Elschner e Peggy Nille creano una storia di amicizia e libertà.

gatto e uccello paul klee

Leggi tutto...

04 12 16 storytelling 00002storytelling lab logoWe’re going on a bear hunt.
We’re going to catch a big one.
What a beautiful day!
We’re not scared.

Che avventura al Castello di Masnago!
Siamo andati a caccia di un grande orso, attraversando vari paesaggi e vivendo un’indimenticabile pomeriggio in compagnia di una simpatica famiglia.

04 12 16 storytelling 00001Il libro di Michael Rosen è un vero scrigno di immagini: nella prima parte della narrazione i protagonisti attraversano tanti paesaggi diversi, dai fili ondulati dell’erba alla buia caverna dell’orso. Camminano lentamente, tanto che ad ogni paesaggio vengono dedicate più pagine e anche le precise onomatopee inserite dall’autore ci aiutano a entrare nel mondo del libro. Si tratta di un vero tuffo nella natura da fare comodamente seduti.

Leggi tutto...

12 11 16 storytelling 00002“Once there was a boy, and one day, as he was putting his things back in the cupboard, he found an aeroplane.”
Inizia così un’avvincente storia di amicizia tra due personaggi molto diversi: un bambino e un marziano, entrambi desiderosi di viaggiare e scoprire nuovi mondi.

Il primo parte col suo aereo, ma si ritrova presto senza benzina, da solo, sulla luna.
Nello stesso momento, però, nello spazio un piccolo marziano ha un problema alla sua astronave e atterra violentemente sulla luna.
I due, spaventati, si accorgono presto di non essere soli e decidono di aiutarsi a vicenda, ma per poterlo fare il bambino deve tornare sulla terra per recuperare degli attrezzi.

Lavorando insieme ed aiutandosi, i due diventano amici. Tanto diversi, ma nello stesso momento così simili, con gli stessi problemi e gli stessi sogni.
Riparati i loro mezzi, devono separarsi e si domandano se riusciranno mai a rivedersi.

12 11 16 storytelling 00001

Leggi tutto...

book depaola knight dragon 00002Che cosa succede quando un Cavaliere poco prode ed un drago un po’ pauroso si scontrano per la prima volta? Beh… non sarà certo un combattimento ordinario, dal momento che il Cavaliere decide di scovare un libro sulla lotta contro i draghi per sapere come si fa e il drago, a sua volta, deve scavare nell’albero genealogico dei suoi avi per sapere come combattere contro un Cavaliere.
Il finale, arguto e divertente allo stesso tempo, porta con sé un messaggio importante: come posso risolvere un problema o un conflitto? Quali strumenti ho a disposizione?

Leggi tutto...

libro mariconi barbaro 00002

“Barbaro” di Renato Moriconi, Gallucci Editore

#teloleggoperchè

Perché una mamma dovrebbe “leggere” questo libro a suo figlio? La risposta è semplice: non dovrebbe.
Moriconi è riuscito a creare una storia avvincente e appassionante, in grado di non far staccare gli occhi dalle sue pagine, solo attraverso immagini.

Il bambino, ma devo ammetterlo, anche l’adulto, si trova catapultato in una pagina bianca, lineare ed essenziale, sulla quale un barbaro, vestito di pelli, cavalca un agile destriero. Insieme i due saltano ostacoli, sconfiggono mostri senza mai cambiare l’espressione felice e fiera che li contraddistingue sin dall’inizio, ma improvvisamente tutto cambia. Due pagine bianche segnano la svolta, il barbaro apre gli occhi e…Quello che viene rivelato è davvero inaspettato.

Anche il formato allungato si presta al ritmo costante e quasi melodico dei balzi del cavallo, che sale e scende da una pagina all’altra (già questo è un indizio del finale). I disegni e i colori acquarellati sono sorprendenti e ben curati: è possibile distinguere la nitidezza del barbaro in groppa al suo destriero e la sfocatura degli altri personaggi (altro indizio?).

Non aggiungo atro e vi lascio al libro di questo grande autore, che nel 2014 ha anche vinto il premio Monteiro Lobato de Literatura Infantil.
Buona “lettura”.

 

book rowe sleeping beauty 00003book rowe sleeping beauty 00001Louise Rowe è un’illustratrice inglese di grande talento, specializzata in raffinati pop up. Attraverso la sua arte e le sue splendide illustrazioni possiamo rivivere in modo nuovo e coinvolgente una classica fiaba dei fratelli Grimm, Briar Rose (Rosaspina), di cui ricordiamo soprattutto la versione di Charles Perrault ed il celebre adattamento cinematografico di Walt Disney, La bella addormentata nel bosco, appunto. In questa edizione molto particolare, sei pagine interamente e magistralmente realizzate attraverso la tecnica del pop up ci raccontano la nota fiaba della Principessa che dormì per più di storytelling lab logocento anni in attesa del suo bel Principe coraggioso che avrebbe spezzato l’incantesimo della Fata Malefica risvegliandola dal suo lungo sonno per sposarla e vivere per sempre felici e contenti.

Leggi tutto...

“Lei. Vivian Maier” di Cinzia Ghigliano, Orecchio acerbo

libro maier lei 002#teloleggoperchè

libro maier lei 001Ho conosciuto ragazzi molto giovani appassionati di fotografia, io personalmente lo sono e sono rimasta stregata da questo libro per bambini (si fa per dire).
Una delle frasi di apertura mi ha colpito da subito: “un battito del mio occhio, finta palpebra apri e chiudi, fermava il mondo che i suoi occhi scoprivano.” A parlare pagina dopo pagina, è la macchina fotografica, l’occhio che ha permesso alla protagonista di arrivare fino a noi.

In un mondo in cui è possibile scattare fotografie con ogni cellulare, in ogni momento della giornata e senza la minima difficoltà tecnica, questo libro mette a nudo la vita di una bambinaia innamorata delle sue città: New York, Chicago...

L’illustratrice è riuscita a restituire le sue foto in modo genuino e personale, mostrando non solo l’animo delle persone che Vivian sceglieva come soggetti, ma immortalando anche la sua personalità e la sua passione. I diversi tratti e la scelta della scala di grigi, con qualche tratto di colore come punto luce, permette di immergersi in un mondo forse un po’ lontano dal nostro: ricco di mercati e vecchie insegne.

Vi invito a tuffarvi nel mondo e nella vita di questa fotografa, scoperta per caso, ma in grado di trasmetterci l’importanza della scelta: non sempre fotografare ogni cosa può aiutare a ricordare, a volte è necessario usare il cuore come filtro.

book simon cort moon 00002Una sera come tante un simpatico bambino deve affrontare uno dei momenti più difficili della sua giornata: andare a dormire. Quella sera non riesce proprio ad addormentarsi e guardando fuori dalla finestra della sua cameretta decide di fare una chiacchierata con la luna. Un’esplorazione tra sogno e realtà che finalmente porta il bambino nelle braccia di Morfeo, ma prima di chiudere gli occhi un’ultima frase: “Sometimes it’s hard to get to sleep. Do you get lonely up there, Moon?. Don’t be lonely. I’m here. Anytime you want to talk. Good night, Moon. Good night”.

storytelling lab logoFrancesca Simon è una scrittrice anglo-americana cresciuta tra la California e Oxford, dove ha studiato e lavorato come giornalista per i maggiori quotidiani inglesi. Dopo la nascita di suo figlio Joshua nel 1989, ha deciso di dedicarsi full-time alla narrativa per bambini. Francesca Simon è annoverata tra gli autori per l’infanzia più prestigiosi del Regno Unito, ha pubblicato oltre 50 titoli, inclusa la famosa serie Horrid Henry, per la quale ha ricevuto un premio, il Children’s Book of the Year nel 2008. Francesca Simon attualmente vive e lavora a Londra con la sua famiglia.

Leggi tutto...

book thoms corky winnie 00001Winnie è una strega che vive in una casa tutta nera con il suo fidato Wilbur, un gatto nero come da manuale stregonesco. Trascorre le sue giornate a praticare incantesimi mangiando muffin caldi e bevendo tè. Ama indossare calze a righe e i suoi hobby includono cambiare colore al suo gatto e caricare incantesimi sul suo nuovo computer.

storytelling lab logoWilbur vive in una grande casa con la sua adorata Winnie la Strega. Trascorre la maggior parte del proprio tempo cercando di tirare fuori dai guai Winnie, sebbene non sempre le cose vadano come pianificato. Adora viaggiare con Winnie sulla sua scopa, soprattutto da quando lei indossa un paio di occhiali, ma odia quando Winnie cambia il colore del suo pelo e soprattutto non gli piace per niente quel brutto “mouse” che si accompagna al nuovo computer di Winnie.

Leggi tutto...

Visit

Questo sito utilizza Cookies per fini statistici e di analisi del traffico. Cookies Policy