Il blog dei Musei Civici
di Varese
a cura di SULL'ARTE

 

STEMMA H colore comune

 

varesecultura

 

sullarte     

 

 

 

Seguici anche suinstagram

 

Il Regno invisibile di Rob Ryan, L'ippocampo

regno invisibile 002

regno invisibile 001

#teloleggoperchè

"I monarchi dei tempi moderni non potevano regnare come i loro antenati.
Ma anche se adesso era il governo a prendere le decisioni importanti, la famiglia reale aveva ancora il suo bel daffare. C'erano sempre tanti posti da inaugurare, eventi cui presenziare, medaglie e onorificenze da conferire e i sudditi si esaltavano ancora molto quando ne scorgevano i membri.
Si preoccupavano per i reali e li festeggiavano come se fossero stati persone di famiglia".

Sin da piccoli abbiamo ascoltato storie su re, regine e principesse di molto tempo fa, ma come vivono i re di oggi? Quali sono le loro preoccupazioni? Leggendo questo libro, ci si accorge che i loro problemi non sono molto diversi dai nostri.
Il giovane principe protagonista tenta di sfuggire ai suoi doveri e inizia a vagare per il palazzo durante la notte, fino a quando, un giorno, il re, suo padre, muore lasciandogli una chiave.

Il giovane capisce subito che "nessuno di noi sa ciò che ci riserva il futuro", possiamo “solo fare del nostro meglio".
Dopo giorni di dolore e di ricerca, il protagonista scopre che la chiave apre uno dei tesori più grandi che si possano desiderare: un consiglio.

"Scegli di essere povero e libero piuttosto che schiavo della ricchezza. Sorridi di buon grado e aiuta gli altri se puoi. Sii gentile, onesto, sincero e contento, e ogni porta della città si aprirà davanti".

Un libro adatto ai bambini un po' più grandi e agli adulti.
Una storia appassionante, commovente e motivante alla ricerca della felicità raccontata attraverso le ombre della notte. Un tesoro adatto ad ogni tasca, pensato non solo per chi è ricco di nascita, ma anche per chi ricco vuole diventare.

Visit

Questo sito utilizza Cookies per fini statistici e di analisi del traffico. Cookies Policy