Il blog dei Musei Civici
di Varese
a cura di SULL'ARTE

 

STEMMA H colore comune

 

varesecultura

 

sullarte     

 

 

 

Seguici anche suinstagram

 

Il gatto e l’uccellino, Géraldine Elschner e Peggy Nille
Traduttore: L. Molinari, V. Minazzi, Editore: Jaca Book

#teloleggoperchè

State cercando una lettura per questi giorni di festa? Questo libro potrebbe fare al caso vostro!
Partendo dall’omonima opera dell’artista Paul Klee (Gatto e uccello, realizzato nel 1928 con la tecnica a olio e inchiostro su garza, esposto al Museum of Modern Art di New York. L’opera ritrae il muso di un gatto che ha dipinto sulla sua fronte il disegno stilizzato di un uccellino), Géraldine Elschner e Peggy Nille creano una storia di amicizia e libertà.

gatto e uccello paul klee

gatto e uccellino libro copMa ciò che rende davvero affascinante questo libro, è il modo in cui la casa, il paesaggio esterno e i personaggi stessi prendano vita da semplici figure geometriche colorate, immergendoci nello stile di questo artista.
Lui stesso diceva: “L'arte non riproduce ciò che è visibile, ma rende visibile ciò che non sempre lo è”.
Sfogliando pagina dopo pagina, si ha proprio la sensazione che stia arrivando una rivelazione importante.

Si parte da una situazione di disagio per il gatto, rinchiuso nella sua bella gabbia dorata: “Avevo tutto per essere felice nella mia casa con le persiane blu. Una cesta morbida, latte caldo, i giochi... Ma... la mia gabbia dorata era chiusa. Chiusa a chiave. Chiusa a doppia mandata”.
E si arriva, alla fine ad uno dei principi fondamentali dell’amicizia, ma anche dell’arte: “Grazie uccellino! Non ti dimenticherò mai. La tua immagine è ormai impressa nella mia memoria. Per davvero! Per sempre!”.

Un libro adatto a chi ama le storie e l’arte.
Buona lettura!

Visit

Questo sito utilizza Cookies per fini statistici e di analisi del traffico. Cookies Policy