Il blog dei Musei Civici
di Varese
a cura di SULL'ARTE

 

STEMMA H colore comune

 

varesecultura

 

sullarte     

 

 

 

Seguici anche suinstagram

 

Può una tecnica secolare sorprendere e affascinare chi è nato tra computer e cellulari?
Chiedetelo alle classi prime, seconde, terze, quarte e quinte di Cavallirio, un comune del novarese.

2016affresco 002Immersi nella storia che avvolge il la sede del Museo, i bambini di questa scuola hanno visitato la Sala degli svaghi e quella dei vizi e delle virtù, le due sale affrescate più importanti del Castello di Masnago, imparando la tecnica dell'affresco e i temi rappresentati sulle pareti. I più grandi hanno poi approfondito la visita toccando con mano grassello, sabbia, pigmenti e gli altri materiali che compongono l'arriccio, l'intonaco e la superficie pittorica.

2016affresco 005

2016affresco 001A questa analisi è seguito un laboratorio sullo spolvero. Ripercorrendo passo dopo passo questa tecnica di trasferimento del disegno sull'intonaco, i bambini sono entrati nei panni dell'artista: hanno tracciato una figura a loro scelta sul cartone preparatorio, hanno punteggiato il disegno e, tamponando con i pigmenti, lo hanno riportato sulla loro "tela".
Per concludere, hanno colorato con gli acquarelli. Il laboratorio si è riempito di faccini sorpresi all'apparire della traccia del soggetto prescelto sul cartoncino, seguiti poi da sorrisi di gioia.

I bambini più piccoli hanno, invece, lavorato sulla nascita e 2016affresco 006creazione dei colori naturali adoperando farine, caffè, acqua e vinavil stendendoli poi sui cartoncini.

Dopo una breve pausa pranzo, la giornata è proseguita con un divertente gioco a squadre a caccia dei particolari del Castello: una colonna incastrata nel muro, un falco pronto a spiccare il volo, una borsa colma di monete e molti altri.
Davanti ad una mappa muta dei due piani del Museo, i bambini, divisi in due squadre, hanno dovuto collocare i foglietti coi particolari al posto giusto, tentando di superare gli avversari in tempo e precisione.

 

Al momento del rientro i bambini sono tornati a casa con un piccolo ricordo e la consapevolezza di aver finalmente capito come si fanno “quei disegni sui muri” e magari di poterlo spiegare con entusiasmo ai propri genitori una volta varcata la soglia di casa.

2016affresco 0032016affresco 0042016affresco 007

Visit

Questo sito utilizza Cookies per fini statistici e di analisi del traffico. Cookies Policy