Il blog dei Musei Civici
di Varese
a cura di SULL'ARTE

 

STEMMA H colore comune

 

varesecultura

 

sullarte     

 

 

 

Seguici anche suinstagram

 

seicento-varese-03Il Seicento a Varese è prima di tutto il Morazzone, un pittore che ha saputo dare vita a una vera e propria "lingua figurativa" caratteristica di Varese e parlata all'inizio di quel secolo in tutta l'area che si stende a nord di Milano.
Dovendo raccontare un linguaggio figurativo è naturale farlo per immagini, e allora per realizzare il catalogo della mostra (edizioni Lativa, 12 euro) ho iniziato a lavorare proprio scattando con l'aiuto del fotografo numerose immagini inedite.

La macchina fotografica è entrata in San Vittore, che per un pomeriggio intero si è trasformato in un set, e poi nella settima cappella del Sacro Monte, quella affrescata proprio da Morazzone. Qui la cosa che si nota immediatamente è che il pittore ha decorato con particolari strepitosi anche le pareti invisibili al pubblico dei fedeli, che sono obbligati ad osservare dall'esterno.

seicento-varese-02Le immagini realizzate sono pubblicate quasi tutte nel libro, ma vale la pena di proiettarle - con anche qualche dettaglio inedito e raccontarle una per una: lo farò al Castello di Masnago sabato 10 gennaio, alle 11 di mattina.

 

Sabato 10 gennaio alle ore 11

PRESENTAZIONE DEL CATALOGO DELLA MOSTRA "LA LUCE DEL PRIMO SEICENTO"

in corso in Sala Veratti fino al 15 febbraio

Ingresso libero, parcheggio in via Monguelfo

Per info tel. 0332.820409

 

Visit

Questo sito utilizza Cookies per fini statistici e di analisi del traffico. Cookies Policy