Il blog dei Musei Civici
di Varese
a cura di SULL'ARTE

 

STEMMA H colore comune

 

varesecultura

 

sullarte     

 

 

 

Seguici anche suinstagram

 

hotel camponovo 00003I sotterranaei dell'ex Hotel Camponovo
al Sacro Monte di Varese

"Cuore del Sacro Monte", credo basterebbe questa definizione (non mia) per descrivere i locali sotterranei dell'ex hotel Camponovo al Sacro Monte di Varese, recentemente restaurati e purtroppo non sempre visitabili.

Si scendono pochi scalini situati prima del sottopasso che porta all'ingresso principale del Santuario e varcata la soglia comincia lo stupore: sala dopo sala, in una sorta di affascinante labirinto si ripercorre la storia dell'edificio che s'intreccia con quella del borgo antico.
È un vero viaggio indietro nel tempo: a partire dalle mura che costituivano parte della cittadella fortificata, si percorrere poi un tratto della strada lastricata di epoca medievale dove si notano ancora paracarri e archi completamente integri. Verso la fine del XV si cominciò la costruzione di una chiesa poco distante, voluta dalle duchesse di Milano, ma mai terminata; successivamente (XVI), per volere delle monache i locali vennero trasformati in locanda e dormitorio, da destinare alle pellegrine venute al santuario da lontano.

hotel camponovo 00002Infine, all'ultimo decennio del XIX si deve la ristrutturazione dell'edificio per ospitare l'Hotel Camponovo. In questa occasione i locali sotterranei vennero adibiti a cantina e stanze per il personale dell'albergo come testimoniato dalle cucine e dalla lavanderia situata proprio al piano più basso, laddove la parte costruita si scontra con la roccia viva del monte.

Oggi l'intero stabile è di proprietà privata e viene aperto in occasione di eventi o manifestazioni, motivo per il quale risulta ancora poco conosciuto agli abituali frequentatori del Sacro Monte.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Visit

Questo sito utilizza Cookies per fini statistici e di analisi del traffico. Cookies Policy