Il blog dei Musei Civici
di Varese
a cura di SULL'ARTE

 

STEMMA H colore comune

 

varesecultura

 

sullarte     

 

 

 

Seguici anche suinstagram

 

2016disegni urbani003Una colorata novità è arrivata al Castello di Masnago. L’8 settembre ha infatti inaugurato la mostra [DI]SEGNI URBANI che donerà un aspetto underground alle sale del Castello dedicate alle esposizioni temporanee fino al 28 ottobre. Ma d’altro canto: gli affreschi delle Sale dei Vizi e delle Virtù o degli Svaghi, non sono gli antenati della wall art attuale?

2016disegni urbani001Un autunno frizzante insomma che avvicinerà al Museo anche le generazioni più amanti dell’arte di strada, quell’arte che rende vive anche le zone e i muri più grigi del centro come della periferia e che di solito non ama essere chiusa in ambienti istituzionali. Questa mostra è nata grazie alla collaborazione con Wg Art.it, un’associazione culturale fondata a Varese nel 2011 con l’obiettivo di promuovere l’arte urbana con un occhio alle nuove forme di street art, graffiti, murali ed espressioni di un’arte alternativa che non entra nei circuiti convenzionali, incoraggiando soprattutto i più giovani a esprimere la loro creatività negli spazi in cui abitano.

2016disegni urbani002Il nome del progetto di cui fanno parte queste opere è Urban Canvas e comprende una serie di murales realizzati in diversi punti della città da artisti varesini e non (Ale Senso, Giorgio Bartocci, Urbansolid, Andrea Ravo Mattoni, James Kalinda, Kraser per citarne solo alcuni) che hanno regalato una nuova e artistica visibilità a luoghi quasi dimenticati di Varese come i sottopassi di viale Belforte o viale Europa e la rotonda del Gaggianello, per fare qualche esempio. Sulle pareti e nelle sale del Castello sono così esposte tele, fotografie e sculture a cui si aggiungono opere di arte visiva. Per tutta la durate dell’iniziativa sono numerosi gli eventi programmati per far scoprire una nuova Varese ai suoi cittadini tra cui pedalate e camminate alla scoperta della street art, workshop, live painting su caravan con raccolta fondi a sostegno delle zone terremotate, conferenze e concerti.

Per informazioni sul programma è possibile scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

 

 

Visit

Questo sito utilizza Cookies per fini statistici e di analisi del traffico. Cookies Policy