Il blog dei Musei Civici
di Varese
a cura di SULL'ARTE

 

STEMMA H colore comune

 

varesecultura

 

sullarte     

 

 

 

Seguici anche suinstagram

 

g ricci novara 002“Il gran teatro montano”, così Giovanni Testori intitolava nel 1965 la raccolta di saggi su Gaudenzio Ferrari e sullo straordinario lavoro che fece al Sacro Monte di Varallo, la “Gerusalemme delle Alpi” voluta da padre Bernardino Caimi nel 1481. Fu il primo progetto di una rivoluzione territoriale messa in atto dai francescani quando, all'appressarsi del XVI secolo, la visita dei pellegrini in Terra Santa si faceva sempre più pericolosa e occorreva trovare nuove vie e nuovi modi per manifestare la fede. Il capolavoro valsesiano è uno dei nove Sacri Monti di Piemonte e Lombardia oggi riconosciuti nel loro complesso dall'UNESCO quale Patrimonio dell'Umanità, ma ben più numeroso è l'elenco di quelli sparsi in tutta Europa e nel mondo.

A questo tema (e non solo) è dedicata la mostra “Sacri Monti e altre storie. Architettura come racconto” allestita dalla Triennale di Milano presso il Castello di Masnago. Ad accompagnarci lungo il percorso, tra le guide ideali incontriamo proprio Testori, che riconobbe nel Sacro Monte di Varallo una spettacolare messa in scena del sacro che coinvolge la fede, il paesaggio e le arti (architettura, scultura e pittura insieme).

g ricci novara 001La mostra non è solo racconto di ciò che è stato, ma apre confronti, spunti, riflessioni soprattutto in chiave contemporanea, riportando il tema alla nostra attualità. Così accade per esempio che alcune cappelle, pensate per dialogare con particolari condizioni di luce naturale, assumano oggi una teatralità assolutamente nuova con l'ausilio della moderna illuminazione artificiale, come si può vedere negli scatti di Giovanni Ricci Novara (vedi foto), tra i tanti fotografi che hanno collaborato al progetto.

Una mostra, quella di Masnago, che non si può riassumere in un solo tema, come già vuole il titolo, perché numerose sono le chiavi di lettura... e infinite diventano le “altre storie”.
Se volete scoprirne alcune, non perdete la visita guidata a cura di SULL'ARTE domenica 25 ottobre alle ore 15!

Visit

Questo sito utilizza Cookies per fini statistici e di analisi del traffico. Cookies Policy