Il blog dei Musei Civici
di Varese
a cura di SULL'ARTE

 

STEMMA H colore comune

 

varesecultura

 

sullarte     

 

 

 

Seguici anche suinstagram

 

Queste parole di Edgar Degas introducono perfettamente la mia esperienza di stage al Museo Civico d'Arte Moderna e Contemporanea del Castello di Masnago. Dopo aver passato anni a studiare, guardare e osservare opere d'arte, ho avuto l'opportunità di mostrare e far comprendere agli altri l'emozione che una pennellata fluida o il morbido panneggio di un marmo possono generare.

masnago carmenGrazie alla disponibilità degli operatori della cooperativa SULL' ARTE e dei dipendenti del Museo, primo fra tutti il curatore, ho approfondito la conoscenza dell'arte di Varese e della didattica museale, arrivando ad elaborare e sperimentare un progetto per la tesi finale del master dell'Università Cattolica di Milano "Servizi Educativi per il patrimonio artistico, dei musei storici e di arti visive". Quest'ultimo ha come titolo "I paesaggi dell'anima: nuove vedute del Sacro Monte di Varese" ed è un progetto di valorizzazione del patrimonio locale rivolto specialmente alle famiglie straniere, con la speranza di creare un luogo di dialogo interculturale all'interno del Museo. Questa scelta è dovuta all'innegabile presenza di popoli di diverse culture all'interno di ogni città, una grande ricchezza spesso sottovalutata o addirittura contrastata.

Per concludere vorrei solo dire che questa è stata una delle esperienze più belle e proficue che abbia mai fatto. Al Castello di Masnago sono le opere stesse a parlare attraverso le attività e i laboratori, non sono necessarie tecnologie avanzate o allestimenti spettacolari, ma solo occhi e cuore ben aperti, perché ci si innamora alla prima visita dell'edificio, del parco circostante, dei quadri e delle persone che lavorano con passione ed entusiasmo contagiosi.

Visit

Questo sito utilizza Cookies per fini statistici e di analisi del traffico. Cookies Policy