Il blog dei Musei Civici
di Varese
a cura di SULL'ARTE

 

STEMMA H colore comune

 

varesecultura

 

sullarte     

 

 

 

Seguici anche suinstagram

 

001 inaugurazione pinacoteca züst 1967Inaugura domenica 20 marzo presso la Pinacoteca cantonale Giovanni Züst la mostra Arte. Antichità. Argenti. Le collezioni di Giovanni Züst nei musei di Rancate, Basilea e San Gallo, realiazzata dal Dipartimento dell’educazione della cultura e dello sport e curata da Mariangela Agliati Ruggia.

La mostra, nata per celebrare i cinquant'anni della donazione di Rancate (Mendrisio, Canton Ticino), riunisce per la prima volta in un'unica sede museale le collezioni di Johann Jakob Junior Züst, noto ai più come Giovanni Züst (Basilea 1887 - Rancate 1976), spedizioniere svizzero e grande appassionato di collezionismo artistico. Dal 1930 risidette a Rancate, nella storica villa progettata in stile russo dai fratelli Alessandro e Valente Botta, dove ospitò il suo "museo privato".

Filantropo e benefattore, tra la fine degli anni cinquanta e gli inizi degli anni sessanta Züst dipose che le sue collezioni fossero destinate a tre dei luoghi a lui più cari. Al Canton Ticino scelse di donare la collezione di dipinti dal XVII al XIX secolo; donazione che avrebbe dato origine proprio alla Pinacoteca di Rancate a lui intitolata. A Basilea, sua città natale, furono destinati gli oggetti di arte antica, in particolare etrusca. Infine alla città di San Gallo andò la ricca collezione di argenti dei secoli XVI-XVIII.

Per maggiori informazioni sulla mostra (visitabile fino al 28 agosto 2016), consultate la Cartella stampa inviata dalla Pinacoteca cantonale Giovanni Züst.

002 giovanni serodine san pietro

 004 heinrich winterstein alzata veliero003 urna funeraria tufo con coperchio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

005 giovanni züst con pappagallolory 1940FOTO

1. Inaugurazione della Pinacoteca Züst. Imelda Hasler taglia il nastro il 23 settembre 1967; tra i presenti Giovanni Züst, al centro il sindaco di Rancate Renzo Calderari e a destra il Consigliere di Stato Argante Righetti.

2. Giovanni Serodine, San Pietro che legge, 1628-1630 circa, olio su tela. Pinacoteca Cantonale Giovanni Züst - Rancate.

3. Urna funeraria in tufo con coperchio, seconda metà del II sec. a.C., tufo. Antikenmuseum - Basilea.

4. Heinrich Winterstein, Alzata da tavola a forma di veliero, 1599-1604, argento fuso. Museo Storico e Etnografico - San Gallo.

5. Giovanni Züst con il pappagallo Lory, 1940 circa.

Visit

Questo sito utilizza Cookies per fini statistici e di analisi del traffico. Cookies Policy