Il blog dei Musei Civici
di Varese
a cura di SULL'ARTE

 

STEMMA H colore comune

 

varesecultura

 

sullarte     

 

 

 

Seguici anche suinstagram

 

1 ville aperte2015 monzaGiunta ormai alla sua tredicesima edizione, l’iniziativa “Ville Aperte” si presenta quest’anno in una veste rinnovata. L’evento, che da più di un decennio coinvolge i comuni della Provincia di Monza e Brianza, garantendo l’apertura al pubblico di numerosi siti d’interesse storico e artistico, si è esteso in un’area che travalica i confini della Provincia monzese coinvolgendo anche Milano, Lecco e Como. Ville gentilizie, castelli, chiese e palazzi -molti dei quali di proprietà privata e difficilmente visitabili- apriranno le porte al pubblico a partire da domenica 20 settembre con nuovi percorsi ed eventi collaterali di varia natura quali concerti, spettacoli e performances artistiche. Un ventaglio di offerte culturali vasto e diversificato, pensato in occasione di Expo al fine di valorizzare la Brianza anche grazie al progetto di promozione territoriale “Meet Brianza Expo”, che vanta il contributo della Regione Lombardia. Tra i partner anche la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Monza e Brianza, sostenitrice dell’idea “Brianza Design District”, finalizzata alla valorizzazione dell’industria del design e dell’artigianato con visite guidate e percorsi nelle botteghe artigiane e oltre 40 eventi, 13 mostre e 5 workshop dedicate al “saper fare” brianzolo.

2 ville aperte2015 orenoSi moltiplicano quindi le iniziative per Ville Aperte, non solo concentrate sui beni di interesse artistico, ma divise in aree tematiche legate all’arte, al design, all’artigianato ed infine alla natura, con percorsi in parchi e giardini rivolti alla conoscenza delle essenze arboree. Continua inoltre l’idea di valorizzazione nata dal Distretto Culturale Evoluto di Monza e Brianza: “ph_performing Heritage”, che trasformerà i siti aperti al pubblico in cornici teatrali con spettacoli dal vivo, letture sceniche e concerti.

3 ville aperte2015 olgiateBen 75 i soggetti pubblici e privati, 37 i comuni della Brianza monzese coinvolti, 20 nella provincia di Lecco, 3 per Milano ed infine uno per Como, saranno meta turistica dal 20 settembre sino al 25 ottobre 2015; una durata straordinaria questa, per un evento da sempre organizzato nel breve spazio di un week end. Tra i luoghi più amati senza dubbio la Villa Reale di Monza (Fig. 1) che, dal suo recente recupero, si riconferma la punta di diamante dell’iniziativa anche grazie ad un percorso appositamente studiato per l’evento: oltre agli appartamenti privati di Umberto I e della Regina Margherita, sarà infatti possibile ammirare “La bella principessa” di Leonardo da Vinci, qui esposta dal 21 maggio 2015. Oltre alle classiche Ville di Delizia come la splendida Villa Gallarati Scotti (Fig.2) a Oreno di Vimercate (MB), con affreschi settecenteschi di Pietro Maggi, l’imponente Villa Sommi Picenardi (Fig. 3) a Olgiate Molgora (LC), dov’è stato di recente scoperto un affresco del Legnanino e Villa Taverna (Fig. 4) di Triuggio (MB) con la sua collezione di tele (tra cui opere di Francesco Hayez), si aggiungono quest’anno il Castello Visconteo di Trezzo sull’Adda (MI), l’Orto Botanico di Valmadrera (LC) e Villa Bagatti Valsecchi a Varedo dove è in corso “ExpoArteItaliana”, la mostra-concorso a cadenza biennale organizzata da Vittorio Sgarbi.

4 ville aperte2015 triuggio5 ville aperte2015 quadreriaInfine, grazie alla collaborazione della Delegazione FAI di Monza, sarà possibile visitare (domenica 20 settembre,) la Quadreria dell’Ospedale di San Gerardo a Monza (Fig. 5), con oltre trecento ritratti di benefattori usciti dal pennello di pittori come Mosè Bianchi, Emilio Parma, Eugenio Spreafico.

Buona visita a tutti!

Per informazioni e prenotazioni visitate il sito: www.villeaperte.info

 

Fig.1 Villa Reale, Monza (Monza e Brianza)

Fig.2. Villa Gallarati Scotti, Oreno di Vimercate (Monza e Brianza)

Fig.3. Villa Sommi Picenardi, Olgiate Molgora (Lecco)

Fig. 4. Villa Taverna, Canonica al Lambro, Triuggio (Monza e Brianza)

Fig. 5. Quadreria San Gerardo, copertina del catalogo, Monza (Monza e Brianza)

 

Leggi anche:

Dove stava di casa il "Pagliano" varesino

Focus on Eleuterio Pagliano

Visit

Questo sito utilizza Cookies per fini statistici e di analisi del traffico. Cookies Policy